NEWSLETTER   NOTIZIE DEL GIORNO ULTIMO

 

CARTA DOCENTE 980X40

Cambio della guardia

2 FG

INDIETROMENU AVANTI

Anni '60. Venero Girgenti nuovo proprietario e direttore

Agli inizi degli Anni ’60 una grande svolta avviene per la “La Tecnica della Scuola”: la situazione economica della rivista non è florida e Filippo Papa deve fare i conti con il bilancio e le onerose spese da sostenere. Stanco e sfiduciato, non vuole però archiviare l’esperienza del giornale: allora si confronta con uno dei suoi più validi e fidati collaboratori, Venero Girgenti, e gli propone di rilevare il quindicinale. Girgenti accetta con entusiasmo perché intuisce che la rivista può decollare, in una fase di trasformazione della scuola: così il 1° luglio del 1962, diventa ufficialmente l’editore e il direttore del giornale.

Ma chi è Venero Girgenti, che porterà la rivista a grandi successi e la dirigerà sino alla morte sopraggiunta nell’agosto del 1998?

Nato a Belpasso (CT) il 21 maggio 1921, inizia l’attività pubblicistica negli anni ’50, quando già insegnante elementare di ruolo, collabora a varie testate dell’isola, tra cui “Il Corriere di Sicilia”, “La Sicilia”, “Il Giornale del Mezzogiorno”, con articoli di critica letteraria, folklore e teatro (tema sul quale scrive anche il libro “Teatro siciliano: problema e processo”). Nel 1956 si laurea in pedagogia all’istituto universitario di Magistero di Catania.

Gli interessi pubblicistici di Venero Girgenti si estendono anche alla scuola e così viene chiamato da Filippo Papa, direttore della testata “La Tecnica della Scuola”, a collaborare. Come detto, nel 1962 ne diventa proprietario e direttore per cessione dello stesso fondatore che ne riconosce passione e doti imprenditoriali. Tali qualità si rivelano vincenti: in breve tempo, infatti, la testata si afferma a livello nazionale grazie a scelte editoriali nuove e alla costante attenzione alle esigenze professionali dei docenti. In pochi anni il quindicinale “La Tecnica della Scuola” diventa in tutta Italia leader nel settore.

Stroncato da un collasso cardiocircolatorio, Venero Girgenti muore l’8 agosto 1998 all’età di 77 anni, poche settimane prima che fosse avviato un progetto che lo affascinava e che aveva in cantiere da tempo con le figlie Gabriella e Daniela: l’avvio di un giornale on line, una sorta di quotidiano scolastico cui teneva molto. Nel frattempo, però aveva visto la crescita della Casa editrice con la pubblicazione, a partire dal 1994, del periodico “Scuolainsieme”, bimestrale di cultura e informazione scolastica. Ma di questi avvenimenti parleremo più diffusamente in altra parte di questa lunga storia editoriale.

Ricordiamo, infine, che Venero Girgenti fu insignito, alla memoria, del diploma di Benemerito - Medaglia d'oro - della Scuola, della Cultura e dell'Arte, dal Presidente della Repubblica nel maggio del 1999.

 
Nelle foto in alto: Venero Girgenti in una foto giovanile e con le figlie Gabriella e Daniela negli anni '70.
Nelle altre foto: Venero Girgenti alla macchina per scrivere e con la moglie Maria e con le figlie Daniela e Gabriella negli anni '90.