NEWSLETTER   NOTIZIE DEL GIORNO ULTIMO

 

CARTA DOCENTE 980X40

  • Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Archivio
    Archivio Contiene un elenco di blog che sono stati creati in precedenza.

Blog Lucio Ficara

Le scuole sono ostaggio di una oligarchia sterile e pericolosa

  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Stampa

Come ha spiegato magistralmente il costituzionalista Gustavo Zagrebelsky, nella sfida di ieri sera tra le ragioni del Si e quelle del No del referendum costituzionale, la nuova Costituzione, voluta dal governo Renzi, prevede una forte concentrazione dei poteri per cui rischiamo di passare dalla democrazia all'oligarchia.

Lo stesso modello è già stato imposto ed applicato all’interno della scuola pubblica italiana, dove con l’aumento dei poteri del dirigente scolastico e la valorizzazione professionale di una piccola quota di docenti, si è passati da una scuola democratica per la Repubblica a una scuola oligarchica per una ristretta cerchia di persone.

Le scuole pubbliche ormai sono state svuotate completamente degli spazi di democrazia collegiale e degli spazi contrattuali volti ad un funzionamento della scuola basato su equilibri solidali e di giustizia.

La legge di riforma sulla scuola ha generato un “super-capo”, a cui sono stati concessi i poteri dalla legge 107/2015 (legislativi) di crearsi un proprio ristretto “cerchio magico”, per gestire e prendere decisioni oligarchiche per il funzionamento della scuola.

In buona sostanza le scuole, il cui funzionamento si regge sulle spalle di tutti i docenti e di tutto il personale scolastico, è diretto da un ristretto numero di persone che decidono tutto e il contrario di tutto.

Ogni scuola ha ormai uno “staff dirigenziale” formato da massimo il 10% del personale docente. In tutte o in quasi tutte le scuole, i docenti dello staff dirigenziale e qualche unità in più sono tra i meritevoli e i premiati con il bonus del merito dal proprio Ds.

La salvezza del nostro sistema scolastico nazionale passerà inevitabilmente dal superamento definitivo dell'autonomia scolastica, con la speranza di una vera e propria anaciclòsi riconduca la scuola ai fasti gloriosi di un tempo dove una seria democrazia pensante e culturalmente valida, aveva portato la scuola italiana sulle vette del Mondo.

in Uncategorized Visite: 7363
Docente di matematica e fisica nei licei scientifici, presidente Proteo Fare Sapere per la provincia di Reggio Calabria e presidente direttivo regionale della Calabria della Flc-Cgil, studioso di legislazione scolastica e del contratto di lavoro del personale scolastico.