NEWSLETTER   NOTIZIE DEL GIORNO ULTIMO

 

CARTA DOCENTE 980X40

  • Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Archivio
    Archivio Contiene un elenco di blog che sono stati creati in precedenza.

Blog Lucio Ficara

  È sicuramente una buona notizia quella che presto, ma non prima della prossima primavera, verrà bandito un altro concorso a dirigente scolastico. L’ultimo era stato bandito nel luglio 2011,  e adesso si replica con un nuovo concorso a Ds, che dovrebbe avere regole leggermente diverse rispetto a quello bandito tre anni fa. Voci ufficiose, ma attendibili ed autorevoli, ci riferiscono di una prova preselettiva, unica e senza i test sulle nuove tecnologie e la lingua straniera, e somministrata “contemporaneamente” in tutte le regioni in cui vi saranno posti disponibili. Inoltre sono previste due prove scritte anche queste uniche a livello...
Continua a leggere
in Uncategorized 4362
  L’Italia è veramente un Paese strano e pieno di contraddizioni, dove persone dai comportamenti  discutibili ed ambigui, ma a cui è consegnata la barra del timone delle riforme, ci viene a fare la predica. Verrebbe da esclamare: “ma guarda un po’, da quale  pulpito viene la predica!”. In Italia dobbiamo ascoltare la predica di un ministro dell’Istruzione , rinviata a giudizio per il reato di danno erariale, che ci parla del bisogno di un maggior civismo nella scuola pubblica e che anche questo è previsto nella Buona Scuola. Ma questo è anche il Paese dove i progetti di legge sulla...
Continua a leggere
in Uncategorized 2538
Con la prossima legge sulla scuola, che dovrebbe toccare temi di competenza contrattuale, come gli scatti stipendiali, l’orario di servizio settimanale dei docenti, gli organici, la carriera e la valorizzazione professionale dei docenti, il rischio che il contratto collettivo nazionale della scuola cessi di esistere e venga superato dall’applicazione delle leggi attuative, è forte e concreto. D’altronde in questi ultimi anni abbiamo assistito ad una progressiva e continua invasione legislativa sulle norme contrattuali vigenti. In buona sostanza il contratto collettivo nazionale della scuola è stato oggetto, almeno a partire dal 2008, di una mirata e precisa destrutturazione, a causa delle varie...
Continua a leggere
in Uncategorized 2716
  Con il termine maledizione del Faraone si vuole evidenziare una tetra profezia che colpirebbe senza pietà, facendogli del male, chiunque osi profanare la tomba del Faraone. La leggenda della maledizione del Faraone, vorrebbe che, chi si occupa di esplorare e ricercare le tombe dei Faraoni, paghi con la  morte,  l’avere profanato tale tomba e disturbato il sonno eterno del Faraone. In buona sostanza chi disturba il Faraone, delegato di Osiride, il Dio egizio dei morti, sarà maledetto e morirà. Ma si tratta solo di una leggenda, di una profezia inquietante che intimorisce i superstiziosi e chi crede alle punizioni divine....
Continua a leggere
in Uncategorized 3070
Ci sono alcuni lavori dove quantificare l’impegno dell’orario di servizio, è molto semplice. Ci sono altri lavori dove quantificare l’orario di servizio, è veramente una cosa difficile. È facile dire quante ore settimanali lavora un bancario, che, come è noto,  ha un orario di lavoro individuale di 7 ore e 30 minuti giornalieri per un totale di 37,5 ore settimanali, mentre non è semplice fare il calcolo del lavoro effettivamente svolto da un insegnante. Chi pensa che il lavoro dell’insegnante siano le classiche 18 ore settimanali d’insegnamento, o per le insegnanti di scuola primaria le 22 ore più 2 ore settimanali...
Continua a leggere
in Uncategorized 3322
  Cosa potrebbe comportare la realizzazione di reti di scuole? Incominciamo con il dire che fino ad oggi avere la titolarità in una data scuola, identificata da un preciso codice meccanografico, garantisce giuridicamente  il docente sul fatto di avere assegnate le sue ore di servizio, in quella stessa scuola o al massimo in un plesso riferito sempre alla stessa scuola. Infatti attualmente se il docente dovesse essere assegnato ad un plesso succursale delle sede di titolarità, tale plesso deve avere lo stesso codice meccanografico della scuola di titolarità e dovrà essere ubicato comunque nello stesso territorio comunale della scuola. A tale...
Continua a leggere
in Uncategorized 2509
  Fare l’insegnante non è per nulla una cosa semplice, si tratta di una professione particolare dove l’equilibrio psicofisico è un elemento imprescindibile. D’altronde  quando si ha a che fare con ragazzi che per lo più sono minorenni, si comprende facilmente che si tratta di una professione delicata dove serve il massimo dell’auto controllo, il massimo della concentrazione oltre, ovviamente, il massimo della competenza. In buona sostanza bravi insegnanti non ci si improvvisa, ma lo si diventa attraverso l’esperienza e quell’innata capacità di essere leader culturali , bravi comunicatori e soprattutto capaci di esprime la giusta e corretta affettività. Purtroppo in...
Continua a leggere
in Uncategorized 3182
Se fosse vero che la maggioranza degli insegnanti si fida molto del governo Renzi  e di come vuole cambiare la scuola, e se fosse vero che molti docenti sono trepidanti  nell’attendere l’applicazione legislativa di tutte le novità che sono contenute nel dossier “La Buona Scuola”, ci sarebbe molto da preoccuparsi per le capacità cognitive e di comprensione del testo della maggioranza del nostro corpo docente. Non ci vuole certo una laurea in matematica o in ingegneria aereospaziale, per comprendere che il rapporto “La Buona Scuola” determinerà, certamente e senza ombra di dubbio,  una condizione peggiorativa della professione docente. Stipendi bloccati...
Continua a leggere
in Uncategorized 3786
Nella scuola di oggi le “relazioni”, nel senso sociologico del termine, hanno un’importanza fondamentale. Se il dirigente scolastico  riuscisse ad intessere buone relazioni con tutto il personale della scuola che dirige, e soprattutto con le rappresentanze sindacali, allora insegnanti e personale scolastico si sentirebbero più rassicurati e anche più tutelati. Le buone ed equilibrate “relazioni”, nell’accezione più ampia del suo significato, e la massima condivisione delle scelte operative,  garantiscono, indubbiamente, uguaglianza  di trattamento e dignità professionale per tutti i lavoratori. Purtroppo non sempre é così, infatti la realtà quotidiana vissuta nelle nostre scuole, ci mostra un’altra faccia, che è quella delle...
Continua a leggere
in Uncategorized 7099
  Smontare il contratto e le norme legislative del Testo Unico della scuola è stato lo sport preferito degli ultimi sei anni. Non esiste più certezza normativa, nelle scuole regna il caos e manca una cabina di regia che regolamenti tutto il cambiamento in atto. Molte sono le incertezze, e tanta è la confusione. Il contratto della scuola è stato massacrato dalle leggi di stabilità di questi ultimi anni, ma anche da semplici circolari a volte diramate dal Dipartimento della funzione pubblica e a volte anche dall’Inps. Le scuole su alcune norme si comportano difformemente, proprio per la palese confusione normativa...
Continua a leggere
in Uncategorized 2331
Cresce ogni giorno sempre di più la contrarietà e le critiche ragionate al documento governativo “La Buona Scuola”. Non sono solo i sindacati della scuola, tra l’altro snobbati e inascoltati da questo Governo, ad evidenziare le diffuse criticità di questo rapporto sulla buona scuola, ma tantissimi collegi dei docenti  di altrettante scuole italiane. C’è chi giura che questo documento è pieno di sciocchezze irrealizzabili ed è veramente difficile trovare qualcuno che ne elogi i contenuti. Addirittura a bocciare questo documento di riforma scolastica è anche il collegio dei docenti della scuola dove insegna la moglie del Presidente del Consiglio Matteo Renzi....
Continua a leggere
in Uncategorized 3076
Se realmente in Italia si volesse cambiare verso, si dovrebbe cominciare con l’invertire il senso di marcia che sta portando, sempre più convintamente, ma con pessimi risultati, la scuola ad essere sempre più gerarchica e sempre meno democratica. Una gerarchizzazione quella che esiste nelle nostre scuole, molto negativa e scarsamente produttiva, che riesce solamente a fare affiorare la peggiore introspettiva umana di chi riversa nel lavoro tutti i fallimenti della propria esistenza, cercando con la supremazia e la gerarchia, di riscattarsi, dimostrando a se stessi e agli altri il proprio “potere”. Ma la gerarchia e il verticismo per potere affermarsi all’interno...
Continua a leggere
in Uncategorized 2726
Docente di matematica e fisica nei licei scientifici, presidente Proteo Fare Sapere per la provincia di Reggio Calabria e presidente direttivo regionale della Calabria della Flc-Cgil, studioso di legislazione scolastica e del contratto di lavoro del personale scolastico.