NEWSLETTER   NOTIZIE DEL GIORNO ULTIMO

 

CARTA DOCENTE 980X40

Visualizza articoli per autore: Lucio Ficara

Sono davvero tanti gli impegni che i docenti hanno oltre a quello di svolgere 18 ore di lezione in classe (o anche più se si tratta di insegnanti di primaria o infanzia). Molti impegni sono ufficiali e obbligatori ma c'è anche tanto lavoro sommerso.

Madia: "Mandare in pensione i docenti più anziani per far posto ai giovani". Replica di Giannini: "Non se ne parla proprio". Ma forse sbagliano entrambe.

Prestare bene attenzione ad indicare tutti i dati necessari sia per evitare che la domanda non sia considerata valida sia per non perdere punti preziosi.

C'è chi dice che la scuola va "deperonizzata", come Gianni Zen dirgente scolastico in provincia di Vicenza. E anche il ministro Giannini incolpa i sindacati della situazione attuale. Ma se i sindacati sono davvero così potenti, perchè il CCNL è ancora quello di anni fa?

Così come più volte segnalato sono molti i malumori tra gli studenti e i docenti per i test per l'accesso ad alcuni corsi di laurea che si svolgeranno tra l'8 e il 10 aprile

Da anni (anzi da sempre) l'Italia infrange almeno due clausole di una importante direttiva europea. Finora il problema è sempre stato ampiamente sottovalutato. Ce la farà il Governo Renzi ad affrontare la questione?

L'accordo raggiunto in Parlamento in queste ore. Il rischio è che la soluzione arriverà quando molti potranno andare comunque in pensione anche senza il beneficio della "quota 96"

Il ministro Giannini continua a parlare di valorizzazione del merito. Ma i problemi della scuola sono ben altri. Che fine ha fatto, per esempio, il riordino delle classi di concorso?

Il meccanismo attuale è paradossale: con 100 punti si può perdere il posto nella scuola X ma mantenerlo senza problemi nella scuola vicina. La soluzione potrebbe essere quella dell'organico funzionale di rete.

Le regole sono chiaramente definite nella ordinanza ministeriale e non sono particolarmente complesse, ma bisogna prestare attenzione quando si compila la domanda. Un eventuale errore potrebbe far perdere il diritto a rientrare nella propria sede.

Archivio-storico 300