NEWSLETTER   NOTIZIE DEL GIORNO ULTIMO

 

CARTA DOCENTE 980X40

Visualizza articoli per autore: Reginaldo Palermo

Fra le notizie sul  "progetto Reggi" ce ne sono alcune che sono bufale palesi, come quella di stipendi che possono arrivare a 3mila euro e di scuole aperte fino alle 10 di sera.

Sulla proposta di Reggi, cauta risposta della Flc-Cgil, mentre per la FGU-Gilda la soluzione non può che essere lo sciopero.

L'idea di portare l'orario di servizio a 36 ore è a dir poco ridicola: dove potrebbero mai stare i docenti nelle ore in cui non fanno lezione? Dove sono gli spazi? E le attrezzature? 

Arrivati alla fine del Governo Berlusconi quasi tutto il mondo sindacale era pronto a scommettere che il vituperato "decreto Brunetta" che limita di molto gli spazi contrattuali sarebbe finito in soffitta. A distanza di due anni e mezzo il Governo Renzi utilizza nel DL 90 sulla riforma della Pubblica Amministrazione espressioni in perfetto stile brunettiano.

Potrebbe essere questa una delle conseguenze del piano ministeriale per la valutazione e l'autovalutazione delle istituzioni scolastiche che dovrebbe partire già a settembre. Gli esiti del "piano di miglioramento" dovrebbero servire per definire la retribuzione di risultato dei dirigenti scolastici.

Il ministro Giannini starebbe preparando il "bliz" estivo: nella legge di stabilità potrebbero esserci la riduzione di un anno della secondaria di secondo grado e l'aumento dell'orario dei docenti da 18 a 24 ore. 

Giannini fa l'ennesimo annuncio sulla necessità di digitalizzare la scuola e sull'importanza di formare i docenti. Anche Elena Centemero (FI) la segue a ruota. Si ripetono cose note e arcinote, ma servono stanziamenti e iniziative concrete.

La somma era espressamente prevista dall'articolo 16 del decreto legge "La scuola riparte" del 12 settembre 2013. Il Ministro avrebbe dovuto emanare un decreto applicativo per dare il via alle attività formative. Ma per ora non se ne sa ancora nulla. Si vocifera che una parte della cifra sia già stata dirottata altrove.

Di organico funzionale si parla non da oggi. L'ultima legge (inattuata) è la n. 35 dell'aprile 2012 voluta dal ministro Profumo.
Giannini parla di decreto legge oppure di legge delega: ma sono due cose ben diverse, soprattutto in termini di tempo.

Nuova dichiarazione del Ministro in materia di contratto, merito e carriera.
Ormai la strada sembra segnata. Giannini non ha dubbi: i soldi verranno trovati perchè servono davvero. Corollario (nostro): quando i soldi non si trovano è perchè non servono sul serio.

Archivio-storico 300