NEWSLETTER   NOTIZIE DEL GIORNO ULTIMO

 

CARTA DOCENTE 980X40

Visualizza articoli per autore: Fabrizio De Angelis

Il "Gruppo Supplenti della Scuola per la Qualità e Dignità del Lavoro" chiede alle Istituzioni un riconoscimento per docenti e personale scolastico che ogni 30 giugno "diventano" disoccupati.

Secondo il rapporto annuale Eurydice, rispetto a paesi come Francia, Germani e Spagna i nostri docenti sono i pù anziani e quelli che guadagnano di meno. La spesa destinata alla scuola pubblica è la metà di quella francese. Sulla valutazione degli insegnanti bisogna seguire i sistemi più forti, così come per quanto riguarda le assunzioni.

Tra ripetizioni, libri e fotocopie le famiglie dei maturandi che vogliono superare gli esami dovranno sborsare cifre considerevoli. Ma la voce di spesa più contestata è quella del contributo volontario chiesto dalle scuole, che diventa molto spesso obbligatorio e può superare i 60 euro

Gli insegnanti hanno già un piano per sopperire all'assenza dei testi scolastici: utilizzare i libri degli alunni dell'anno precedente e preparare delle dispense da distribuire ai ragazzi.

Il costo elevato degli Esami di Stato è dato dalla somma dei 147milioni di euro dei commissari esterni e quello dei presidenti di commissione, che da soli pesano sulle casse dello Stato circa 27milioni. Skuola.net propone: "usiamo i prof delle altre sezioni come commissari esterni”. 

Secondo una ricerca di Skuola.net, il 77% degli studenti non aspetterà la pubblicazione online delle commissioni  ed è già su internet a caccia di informazioni. Il dilemma è: "Commissario Buono" o "Commissario Cattivo"

In provincia di Cuneo si sta affermando questo metodo di apprendimento in cui i bambini vengono seguiti a casa dai genitori, facendo leva sulle passioni e sull'esperienza diretta del figlio per un apprendimento efficace.

L'unione delgi universitari e Link commentano i dati riportati da Almalaurea sul Profilo e Condizione Occupazionale dei laureati. All'unisono chiedono maggiori investimenti a partire dalla scuola superiore e più omogeneità territoriale per la distribuzione delle risorse.

Dall'ultimo rapporto Almalaurea emergono polarizzazioni delle risorse e conseguenti ricadute sull'occupazione, che vede sempre un grosso divario fra Nord e Sud. Gli investimenti sono inferiori rispetto agli altri paesi europei e concentrati solo in alcuni Atenei. 

Uno studio inglese dimostra che i voti aumentano in quelle scuole dove l'uso del cellulare in aula è bandito. In Italia il divieto esiste ma non viene applicato a dovere.

Archivio-storico 300